La Brianza nell’EXPO 2015 – Ruolo del sistema rurale e della biodiversità nella Brianza

logo_expo_In una splendida e mite  serata, solo come settembre può a volte regalare, si è tenuto Mercoledi 25, presso lo Sporting Club di Monza, il primo  dei  quattro  eventi che il Gruppo Rotary Monza e Brianza ha programmato sul tema: La Brianza nell’ EXPO  2015  – Un’occasione per il  rilancio del Territorio. Organizzatore della serata Romano Villa, Presidente del  Rotary Club Vimercate.

 Alberto Mina, Direttore affari istituzionali ed eventi di Expo 2015, porta il saluto del comitato organizzatore e  sottolinea,  nel primo intervento della serata,  la possibilità che ha il Paese di poter vivere da protagonista  un momento eccezionale, ricordando che EXPO è una piattaforma Istituzionale, voluta e gestita dai Governi dei 140 paesi partecipanti e che con le loro delegazioni attueranno nei 180 giorni di durata, una grande occasione di scambi culturali, economici, sociali oltre che di estetica, gusto e piacere in un “intrattenimento” globalizzato .

Gli oltre 20 milioni di visitatori attesi potranno immedesimarsi sul tema “Nutrire il Pianeta, energia per la vita” che vuole significare  natura, biodiversità, scienza, varietà di forme interconnesse di vita, dove l’uomo è l’unico che sa evolvere, coltivare, modificare, a volte non sempre equilibratamente, costruendo un patto sociale per la cultura del cibo,  teso ad un sempre maggiore e distribuito  benessere dell’Umanità.

IF

Antonio Tagliaferri , Dirigente struttura sviluppo promozione produzione, ricerca, innovazione tecnologica e servizi alle imprese  della Regione Lombardia, nell’ambito della Direzione Generale Dip. Agricoltura, è il secondo relatore della serata con il tema: Ruolo del sistema rurale e della biodiversità nella Brianza.  La Lombardia è la prima regione agricola italiana con il 41% del territorio coltivato,  impiega oltre 57.000 addetti e ha un valore della produzione di oltre 7,2 miliardi di euro (con un incremento di oltre il 22% dal 2006).

Nel corso dell’intervento, Tagliaferri  illustra  una panoramica sulla situazione passata e presente del sistema rurale in Brianza, sulle sue peculiarità biologiche evolute nel tempo in maniera sempre bilanciata, sul fatto che Agricoltura è sia cibo ma altresì sempre più anche turismo, carburanti, energia elettrica, e medicina. Aree protette, reti ecologiche, agricoltura multifunzionale sono le  nuove frontiere e terminologie che  permeeranno l’agricoltura ed il sistema rurale negli anni a venire.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.